Approfondimento corso addetti agli spazi confinati

Addetti ai lavori negli spazi confinati

Cosa si intende per “Addetto ai lavori negli spazi confinati”
Per spazio confinato si intende un qualsiasi ambiente limitato, in cui il pericolo di morte o di infortunio grave è molto elevato, a causa della presenza di sostanze o di condizioni di pericolo, come ad esempio la mancanza di ossigeno, gas o vapori tossivi, incendi od esplosioni.

Durata del corso
Il corso ha una durata minima di 16 ore

Normativa di riferimento
Art. 26, 27, 37 e 66 del d.lgs 81/08
DPR 177/2011

Destinatari
Tutte le aziende e gli operatori che si trovano a lavorare in ambienti confinati o sospetti d’inquinamento, siano essi Responsabili dell’impresa committente, Datori di lavoro, Preposti e Lavoratori

Obiettivi del corso
L’attività formativa proposta consente di acquisire l’abilitazione professionale necessaria per lo svolgimento delle funzioni di addetto ai lavori negli spazi confinati

Sede del corso
Il corso di formazione si articola in due fasi differenti: la prima, di natura teorica, si terrà nella struttura di Catania (i corsi sono disponibili anche nella provincia di Enna, Siracusa, Caltanissetta, Messina e Ragusa) e la seconda, invece, di stampo pratico che si terrà in un opportuno campo prove.

Programma del corso
1. Modulo normativo
1.1 Definizione e caratteristiche di “lavoro in ambiente sospetto di inquinamento”
1.2 Riferimento normativo, obblighi dei soggetti coinvolti nel sistema della prevenzione e protezione, responsabilità

2. Modulo teorico
2.1 Richiami sul rischio chimico
2.1.1 Rischio asfissia
2.1.2 Intossicazione
2.2 Le principali sostanze pericolose: NH3, H2S, CO, CO2, metano, biogas, O2, gas inerti
2.3 Analisi dei rischi dei lavoratori in luoghi confinati – concetti di valutazione del rischio incendio, espolosioni, caduta dall’alto
2.4 Realizzazione del POS, DUVRI, permesso di lavoro

3. Modulo pratico
3.1 Le procedure specifiche di lavoro e le fasi di coordinamento
3.2 Analisi di casi pratici con accesso a spazi confinati
3.3 Tecniche di ingresso, le misure tecniche di prevenzione (ventilazione, compartimentazione, illuminazione, ecc.)
3.4 Conoscenza e uso di apparecchiature per il monitoraggio ambientale (rilevatori gas, misuratori di esplosività)
3.5 Corretta vestizione e uso dei DPI, DPI di protezione delle vie respiratorie (maschere filtranti), DPI isolanti autorespiratori
3.6 DPI d’emergenza, DPI per il recupero dell’infortunato
3.7 Procedure d’emergenza

Commenti